Il modello della Buona Impresa

Il paradigma della Buona Impresa nasce dalla volontà di Fondazione Buon Lavoro di contribuire a superare il diffuso pregiudizio che esista un contrasto tra impresa e società.

Il paradigma si fonda sulla natura originariamente buona del concetto stesso di impresa, che nasce per “servire la società”.
La teoria di riferimento è il lavoro di Vittorio Coda, l’orientamento pratico e valoriale quello di imprenditori e pensatori come Adriano Olivetti e Luigi Einaudi.

L’approccio della Fondazione Buon Lavoro è culturale, più che normativo: ha l’obiettivo di influenzare e sostenere, non impone regole e non certifica.I paragrafi che seguono trattano della Buona Impresa ideale, con lo scopo di ispirare le scelte di fondo dell’impresa, ben consapevole che poi le applicazioni saranno parziali e anche significativamente diverse tra di loro. Infine, anche questo documento va considerato un work in progress: la buona natura dell’impresa è immutabile, ma il modo di definirla, comunicarla e sostenerne l’applicazione evolve nel tempo.

22 02 2022: Fondazione Buon Lavoro presenta la nuova release dello Strumento di Autovalutazione della Buona Impresa, primo applicativo derivato dal modello.